Tag: Molto Berlino

L’IMPONDERABILE SENSO DI OSTALGIE

A cavallo degli ultimi due millenni, nella Germania del dopo Muro ha avuto inizio un fenomeno culturale denominato Ostalgie. Un neologismo derivante dalla fusione dei termini Ost (est) e Nostalgie, che indica il sentimento di appartenenza diffusosi tra sempre più numerosi tedeschi…

CIÒ CHE NON AMO DI BERLINO

In un post precedente ho raccontato un paio aneddoti da cui sono emerse alcune problematiche nel mio idilliaco rapporto con Berlino. È importante precisare che ciò che “non amo” della capitale tedesca è certamente viziato da stupidi luoghi comuni, per cui quanto segue va interpretato in…

UNA VITA AL KALEIDOSCOPIO

Mi sono precipitato al cinema per vedere Moonage Daydream, sapendo della sua breve permanenza nelle sale: due ore d’immersione in un mondo musicale che ho interiorizzato fino a sentirlo vibrare sotto la pelle. Durante la visione, ho aggiunto dei tasselli inediti al profilo di colui che…

LA MALEDIZIONE DEL DUCA BIANCO

Evidentemente il viaggio in treno per il sospirato ritorno a Berlino non era stato abbastanza tribolato. Forse ha voluto essere il preludio delle disavventure che mi avrebbero atteso durante il soggiorno. Tuttavia, incurante di quanto accaduto e carico di entusiasmo, ho pianificato le giornate a venire…

VICTORIA

In questo post affronto una pellicola cinematografica da me un inizialmente snobbata e che invece mi ha entusiasmato. Victoria è uscita nelle sale qualche anno fa e, leggendone la trama, avevo temuto l’ennesima rappresentazione patinata e stereotipata di Berlino. Com’è…

IO E BERLINO: UN AMORE A DISTANZA

Il mio innamoramento con Berlino raggiunse il suo apice nella primavera del 2008. Dopo un lungo e intenso soggiorno rientrai a Roma con il cuore e il morale a pezzi. Lo sbarco a Ciampino fu un crudele ritorno alla realtà romana. Nessuno ad attendermi, solo una pioggia battente e il…

UN BERLINESE SENZA PASSAPORTO

Mi sono liberato da ogni parvenza di orgoglio o sentimento di appartenenza, alla soglia dei 40 anni.
Improvvisamente patriottismo e nazionalismo si sono svuotati di qualsiasi significato. In quel periodo avevo cominciato a sentirmi a casa in una città e in una nazione dove…