Tag: Cinema

GERMANIA ANNO ZERO

Stunde Null (ora zero) è un’espressione che fa riferimento al giorno della resa incondizionata delle forze armate tedesche (Wehrmacht). Era l’8 maggio 1945 quando il regime nazista crollò in seguito all’ingresso degli alleati a Berlino. La conseguente ripartizione della città tra le…

TRA RAGIONE E SENTIMENTO

Rita ha circa vent’anni, è originaria di un piccolo villaggio rurale della Germania Orientale e lavora come segretaria in un ufficio assicurativo. Manfred è di dieci anni più grande e vive nella città di Halle, dove lavora come chimico. Si conoscono a una festa di paese e intrecciano una…

PERIFERIA E INTRECCI DI VITA

La maggior parte dei più noti film ambientati a Berlino, prodotti dopo la riunificazione, tendono a esplorare e mostrare i siti più centrali e iconici della città. Opere cinematografiche come Goodbye, Lenin!, Le vite degli altri, Lola corre e Oh Boy non possono fare a meno di ricorrere al massiccio…

MALINCONIA E CAFFÈ A BERLINO

Oh Boy – Un Caffè a Berlino è un film non particolarmente noto in Italia e assolutamente da recuperare. La pellicola ha ottenuto diversi riconoscimenti a livello internazionale, tra cui quello come migliore film rivelazione agli European Film Awards del 2013. Nei suoi 90 minuti di durata, il film tratteggia l’immagine di una Berlino malinconica ed essenziale, con i suoi numerosi caffè e l’atmosfera tipica e affascinante che la caratterizza. Lo fa attraverso le vicende e la quotidianità di Niko, il protagonista: un ventenne alle prese coi propri conflitti esistenziali.
La trama gravita intorno alla routine esistenziale di Niko, uno studente svogliato e senza concrete prospettive circa il proprio futuro. Grazie al sostegno finanziario del padre, vive alla giornata in un appartamento spoglio a Prenzlauer Berg. Le giornate scorrono nell’apatia, animate dalla casualità delle circostanze dai personaggi eccentrici che incontra o fanno parte del suo quotidiano.
Il titolo del film non è casuale; è infatti la scelta del tipo di caffè in un bar che…

IL SILENZIO DOPO LO SPARO

Die Stille nach dem Schuss, noto a livello internazionale come The legend of Rita, è un film di Volker Schlöndroff, regista tra i più influenti del cinema tedesco a partire dagli anni ’60. Una delle sue opere più conosciute è lo splendido Il tamburo di latta del 1979, tratto dall’omonimo romanzo…

UNDINE: UN AMORE PER SEMPRE

Una pessima abitudine dei distributori italiani è quella di modificare, se non stravolgere, i titoli originali dei film stranieri. Tale operazione sarebbe ammissibile solo nei casi di trasposizioni particolarmente ostiche, ma non è certo il caso di questa pellicola. Al titolo originale, semplicemente…

SONNENALLEE

Sonnenallee (letteralmente viale del sole) è stata la prima opera cinematografica, dopo la caduta del Muro, a offrire un ritratto insolito circa la vita ai tempi della DDR. La pellicola dipinge la società della defunta Repubblica Democratica Tedesca con tono scanzonato e ironico…

VICTORIA

In questo post affronto una pellicola cinematografica da me un inizialmente snobbata e che invece mi ha entusiasmato. Victoria è uscita nelle sale qualche anno fa e, leggendone la trama, avevo temuto l’ennesima rappresentazione patinata e stereotipata di Berlino. Com’è…