L’INTENSA E INCREDIBILE ESTATE DI BERLINO

L’INTENSA E INCREDIBILE ESTATE DI BERLINO

BERLINO, ARRIVO!

È finalmente giunto il momento: tra poco più di un mese tornerò a Berlino, per la prima volta a distanza di due anni, a causa delle restrizioni covid. L’estate non è la stagione che preferisco per andare a Berlino, e non è semplice spiegarne le ragioni. Pur essendo insofferente ai ben più miti inverni italiani e impaziente per l’arrivo della primavera, per me Berlino nei mesi più freddi acquisisce un fascino ineguagliabile. Amo le poche ore di luce, il grigiore e le temperature sottozero, forse perché mi rammentano il mio primo vero viaggio, che avvenne in un gelido novembre. Quindi, data tale premessa, perché ho scelto di intitolare questo post l’intensa e incredibile estate di Berlino? Perché al netto delle mie personali preferenze, certamente suggerirei i mesi più caldi per un primo approccio con la capitale tedesca. Berlino, d’estate, si anima in un tripudio di luci, colori e suoni.

LA CITTÀ SI ACCENDE

I miei amici che vivono a Berlino da anni, come molti altri expat, soffrono particolarmente il suo rigore invernale e attendono smaniosi l’arrivo della primavera. D’estate, Berlino apre a cittadini e turisti un ricco ventaglio di eventi: attività e iniziative che si tengono spesso nei numerosi Volkspark e spazi all’aperto della città. Sulle rive di fiumi, canali e laghi aprono le Strandbad (stabilimenti balneari) e nei vari quartieri fioriscono le Brauerei outdoor, e si respira un’atmosfera rilassante e vacanziera.
Qualche anno fa accompagnai un paio di amici per il loro primo viaggio nella capitale tedesca nel mese di luglio. A parte un pomeriggio in cui ci ha sorpresi un violento temporale, abbiamo goduto di giornate idilliache e mai troppo calde.
Sotto alcune mie riprese a testimonianza di quei giorni.

DA UN ORTSTEIL ALL’ALTRO

L’ultima domenica di quel soggiorno, dopo un brunch in Hackescher Markt, abbiamo raggiunto la Gedenkstätte (il memoriale del Muro) di Bernauer Straße e poi il Pratergarten di Prenzlauer Berg per una birra refrigerante. Successivamente abbiamo percorso a piedi la Kastanienalle fino a Rosenthaler Platz, nel cuore di Mitte (1,5 km circa), tra tavoli e dehor affollati. Da lì, abbiamo preso la U8 per raggiungere il parco Haseneide a Neukölln (attualmente uno dei quartieri più trendy di Berlino ), dove abbiamo bivaccato sul prato fino al tramonto. Infine, la sera, abbiamo festeggiato con alcuni amici la fine della vacanza in un’ottima pizzeria italiana a Friedrichshain. Una giornata intensa caratterizzata da numerosi spostamenti tra quartieri distanti, ma resa agevole dalla capillare rete dei trasporti pubblici, a eccezione di alcuni tratti a piedi che ci hanno consentito di godere appieno della splendida giornata.

IL BIGLIETTO A 9 EURO

Quest’estate Berlino offrirà ai visitatori un’eccezionale opportunità: ovvero un abbonamento a soli 9 €. Questo è l’incredibile prezzo dei mensili per i soli mesi di giugno, luglio e agosto. Saranno validi su tutti i mezzi pubblici della Germania: tram, autobus, metropolitane e ferrovie regionali. Sono invece esclusi i treni a lunga percorrenza come gli euro/intercity, gli alta velocità e i collegamenti speciali. Per comprendere i vantaggi di tale misura, basti sapere che un biglietto giornaliero per le sole zone A e B di Berlino costa, al momento, € 8,80 (10 se inclusa anche la zona C), mentre uno settimanale € 36. A questo link tutte le tariffe.

CONTRO LA CRISI ECONOMICA ED ENERGETICA

Il titolo di viaggio è per tutti, ed è acquistabile sul sito della DB (Deutsche Bahn) o tramite l’app della BVG. L’iniziativa del biglietto a 9 € è stata pensata per contrastare la grave crisi economica ed energetica in corso, causata dall’attuale conflitto russo-ucraino. Altre informazioni per godersi al meglio la città in questa estate ormai alle porte, sono disponibili qui.
Buona Estate a Berlino!

One thought on “L’INTENSA E INCREDIBILE ESTATE DI BERLINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *